Social media and criminal offences

La Commissione della Camera dei Lords che si occupa di valutare l’impatto dei nuovi mezzi di comunicazione sul sistema normativo ha correttamente affermato che non sono necessarie nuove leggi per contrastare i reati commessi attraverso l’uso dei social media.

Our overall conclusion is that the criminal law in this area, almost entirely enacted before the invention of social media, is generally appropriate for the prosecution of offences committed using the social media.

Fortunatamente, almeno a Westminster non è stato ancora del tutto dimenticato l’ insegnamento di Spencer (da poco pubblicato anche in italiano) sull’inutilità — meglio: sull’evidente nocività — dell’eccesso di legislazione.

Qui il testo integrale del rapporto.

Morbinati & Longo avvocati
Invia via Whatsapp